2016

Floodhide, rivivono i canali cistercensi per il drenaggio dell’acqua piovana

Gruppo CAP, in collaborazione con l’Università Statale di Milano e il Consorzio Est Ticino Villoresi, ha avviato il progetto Flood Hide pilota per il recupero del reticolo idrico minore con l’utilizzo di tecnologie innovative. Il programma, che prevede lo stanziamento di oltre 1 milione di euro, ha per obiettivo lo smaltimento dell’eccesso di acque meteoriche e il controllo dell’innalzamento della falda attraverso la riattivazione del sistema di rogge, canali e fontanili che costituiscono il reticolo idrico minore la cui costruzione risale a più di otto secoli fa.

Approfondisci